Droandi

Mannucci Droandi (oggi di proprietà della Società Agricola Nuova Agricoltura S.r.l.) è un marchio diventato famoso per i conoscitori del vino toscano di pregio piuttosto di recente, ma le famiglie che lo hanno a suo tempo creato hanno potuto vantare un lungo coinvolgimento nel vino della re- gione, sia a Carmignano che nel Val d’Arno di Sopra dove, tra gli altri, nel 19° secolo, Lorenzo Droandi, amministratore della proprietà, diede all’azienda il Borro, oggi proprietà di Ferragamo, la sistemazione attuale. I tenimenti odierni consistono, essenzial- mente, di due blocchi separati: il primo, è la fattoria Cam- polucci, acquistata nel 1929, situata sui pendii occidentali delle colline del Chianti intorno ai 250 metri sul livello del mare. Più di recente, è stato aggiunto un altro blocco, Ceppeto, questa volta una proprietà entro i confini della denominazione Chianti Classico, situata ad oltre 300 metri sul livello del mare, sotto il castello di Starda.
Read more

Tenuta Sette Ponti

L’appetito vien mangiando è un proverbio che si trova in molte lingue, e la sua verità si riscontra anche nel mondo enologico: una volta colpiti dal morbo, molti prudenti investitori si sono così tanto innamorati del vino che, dopo l’investimento iniziale, restano lì a fiutare il vento per buttarsi a capofitto, pronti ad estrarre il libretto degli assegni e accingersi a scrivere non appena si renda disponibile una proprietà attraente. Antonio Moretti Cuseri è il classico esempio dell’imprenditore di successo che scoprì il vino a un certo punto della sua vita e procedette molto rapidamente a metterlo al centro di interessi, energie e obiettivi.
Read more