Cinciano

Il territorio fra Firenze e Siena – in termini viticoli, Chianti Classico – è una serie di meraviglie: per la bellezza del paesaggio e oltre, pendii collinari ondulati adorni di vigneti, cipressi e uliveti, vi sono i castelli, i villaggi, le pievi e i conventi, tutti segni di una civiltà che, alla naturale bellezza dell’area, ha aggiunto altre bellezze, ovvero l’opera dell’uomo. L’azienda Cinciano, situata su un pendio collinare esposto a sudovest che domina la sottostante valle del fiume Elsa, è un microcosmo di tutta la zona. Oltre ottanta acri di di vigneti sono, assieme agli uliveti, il fulcro dell’attività produttiva della casa, ma i tanti edifici impressionanti testimoniano di un passato vario e davvero interessante.
Read more

Le Fonti

Il Chianti Classico è un territorio alquanto esteso, che copre una parte rilevante dell’area fra Firenze e Siena nei suoi 70 mila ettari totali di terra, settemila dei quali sono a vigna. La zona inizia solo a breve distanza dalla città di Firenze e arriva virtualmente alle porte di Siena e, nel mezzo, oltre alle viti, vi sono pascoli e uliveti, boschi e foreste, pendii collinari e fondovalle, ruscelli, corsi d’acqua e fiumi. Solo un certo numero dei nove comprensori in cui si può produrre il vino Chianti Classico ricade completamente nei confini della denominazione, essenzialmente i quattro centrali: Greve in Chianti, Radda in Chianti, Castellina in Chianti e Gaiole in Chianti. Gli altri, dove si possono produrre vari altri tipi di Chianti – ma non il Classico – hanno un piede dentro e l’altro fuori dal nucleo storico che diede nome al vino.
Read more